Grande successo dell’oratorio estivo!

Pubblicato giorno 24 giugno 2017 - In home page

Oratorio 17

C’è un tempo in cui qualcosa inizia per poi inevitabilmente finire. Il segreto è che questo avvenga lasciando dentro di noi la voglia di ricominciare da capo, e quando questo succede, capisci che non è stato tempo perso. Ecco, quel che rimane dell’oratorio estivo, che si è svolto nella nostra parrocchia dall’11 al 20 giugno, sta tutto in questo concetto condiviso da tutti i partecipanti: ben 60 bambini e ragazzi hanno affollato ogni giorno i locali dell’Oratorio parrocchiale divertendosi, svolgendo attività, ma soprattutto, attraverso la storia di Momo, meditato su come il tempo sia uno dei più importanti doni di Dio, un dono prezioso da non rovinare sprecandolo inutilmente. Per capire il messaggio ed il contenuto di fede celato nel romanzo di Michael Ende, si è richiamato l’insegnamento datoci dal libro di Qoelet, uno dei libri dell’antico testamento scritto da uno dei massimi rappresentanti della sapienza di Israele. Su questo filo conduttore si sono alternati i quotidiani appuntamenti dell’oratorio estivo: lo spazio dedicato alla preghiera con le intenzioni dei bambini affidate alla tartaruga Cassiopea e destinate a Mastro Hora, il signore del tempo; le varie attività proposte, come la costruzione dell’orologio del Qoèlet, nel quale quadrante ognuno ha scritto: “Dio ha fatto bella ogni cosa a suo tempo”, o come il disegno della tartaruga consigliera o come gli orefiori, applicati sulla croce di legno collocata sull’altare durante la messa della domenica, oppure la scopa di Beppo Spazzino, la mappa per gli amici di Gigi Cicerone, il processo ai “signori grigi” imputati di volerci rubare il tempo e poi fumarselo dopo averlo trasformato in sigari.
Il grande successo di queste giornate in parrocchia va attribuito oltre che al nostro parroco don Michele anche ai venti animatori, in buona parte adolescenti che in questi giorni sono impegnati nell’esame scolastico di Stato ( in bocca al lupo ragazzi! ), ma che non per questo hanno fatto mancare il loro sempre più prezioso e qualificato supporto. L’oratorio estivo, che non va confuso con un normale centro estivo proprio per i suoi contenuti di fede, ha registrato quest’anno come mai una “anomalia positiva” data dal fatto che vi abbiano potuto partecipare anche quei bambini che fanno fatica ad essere presenti durante l’anno, ma che sono stati conquistati dalla nostra realtà tanto da esprimere la volontà di tornare ad essere dei nostri durante le domeniche di oratorio invernale e, per quanto riguarda i più grandi, anche agli incontri del giovedì sera, che proseguiranno ininterrottamente anche nelle settimane estive. Bene, è veramente tutto !! Grazie a chi ha partecipato e … a presto!
Come? Cosa dite ragazzi? Ah già, è vero … vi avevamo promesso che avremo pubblicato la classifica finale del gioco a squadre! E siccome ogni promessa è debito, eccola qua: Cassiopea 42; Momo 45; Mastro Hora 47; Beppo Spazzino 49. Ma non perdiamo tempo a gioire o a rammaricarci perché “i signori grigi”  sono sempre in agguato, pronti a rovinare ogni bella festa ( e noi ne abbiamo vissuta una lunga dieci giorni! ) . Ma noi, come ci eravamo promessi, non lo permetteremo!

Lascia un commento

  • (will not be published)