Novità da Dodowa

Pubblicato giorno 21 dicembre 2019 - In home page

articolo Alessia 12

Sono passati otto mesi dall’ultima volta in cui abbiamo abbracciato i bambini di Dodowa: era appena trascorsa la Pasqua e il caldo torrido e la forte umidità stavano lasciando spazio a una temperatura più sopportabile.

Le vacanze scolastiche stavano terminando e i ragazzi si stavano preparando a tornare sui banchi di scuola.

Oggi, invece, le vacanze sono appena iniziate, la stagione delle piogge è appena passata e Dodowa si sta preparando a vivere il Natale.

Un Natale speciale, questo: per la prima volta, i bambini e i ragazzi del Potter’s Village lo festeggeranno nella loro nuova casa. Una bella struttura con camere più grandi, salùbri, in cui ogni bambino ha un letto proprio e abiti più puliti. Una grande novità che per i piccoli abitanti del Potter’s ha significato vivere in condizioni più igieniche, fattore essenziale per la loro salute.

I preparativi per le celebrazioni del 25 dicembre intanto continuano e i bambini e i ragazzi si stanno preparando alla festa con balli e canti, la loro preghiera e il loro modo di vivere insieme questo periodo dell’anno. A far da cornice a queste celebrazioni sarà anche la partecipazione di numerose associazioni locali che visiteranno i bambini, i ragazzi e le mamas della struttura e che porteranno donazioni come cibo, beni per la vita comune come carta igienica, ma anche acqua e ovviamente gelati e caramelle!

Proprio in occasione del Natale alcuni volontari che ho conosciuto durante le mie permanenze in Ghana visiteranno la struttura che ospita la nostra famiglia di Dodowa. Grazie a videochiamate e video, sarà un po’ come essere insieme e celebrare il Natale tenendoci per mano.

Insieme ai bambini e ai ragazzi, rinnovo i ringraziamenti per tutto ciò che è stato possibile fare grazie al vostro aiuto e alla vostra vicinanza: il vostro supporto è stato essenziale e si protrae ancora oggi. Grazie a voi i bambini hanno abiti più puliti, i ragazzi più grandi possono frequentare la scuola e tutte le persone ospitate dalla struttura hanno ricevuto cibo e medicine per molto tempo dopo il mio rientro in Italia.

Insieme vi auguriamo un sereno Natale, in amore e felicità.

Alessia

Lascia un commento

  • (will not be published)